Denti che si muovono

Denti che si muovono: cause e trattamenti

La mobilità dentale, ovvero il movimento dei denti all’interno dell’arcata dentaria, può essere un fenomeno comune e innocuo o un segnale di problemi più seri a livello orale. Nel nostro Studio Dentistico a Roma AXA eseguiamo un’attenta valutazione del paziente e, grazie alla competenza del nostro staff, capiamo quali sono le opzioni di trattamento più adeguate al fine di evitare la perdita dei denti.

Perché i denti si muovono?

I denti che si muovono fanno sempre molta paura: la prima cosa che pensiamo, infatti, è che stanno per cadere. I denti sono radicati nelle ossa mascellari e fissati da un complesso di fibre chiamato legamento parodontale, che funge da ammortizzatore e permette un certo grado di movimento naturale. Tuttavia, una mobilità eccessiva può indicare problemi sottostanti che richiedono la giusta attenzione. Ce ne accorgiamo subito, basta avvertire la sensazione di movimento al passaggio della lingua sul dente.

Capire quali sono le cause è il primo passo per porre rimedio a tale condizione.

Cause principali della mobilità dentale

Le cause dei denti che si muovono possono essere tante, tra cui:

  1. Malocclusione: la malocclusione, ovvero il disallineamento tra denti superiori e inferiori, può causare una distribuzione non uniforme della forza durante la masticazione, portando a una maggiore sensazione di mobilità dentale.
  2. Parodontite: l’infiammazione e la distruzione dei tessuti che circondano e sostengono i denti possono causare la mobilità dentale. La parodontite o piorrea è spesso causata da un’igiene orale inadeguata e dall’accumulo di placca e tartaro.
  3. Traumi: incidenti, cadute o lesioni possono causare traumi ai denti, compromettendo il legamento parodontale e provocando, quindi, maggiore mobilità dentale.
  4. Bruxismo: il serramento e lo sfregamento dei denti, soprattutto durante il sonno, possono portare a un’usura eccessiva del legamento parodontale e di conseguenza alla mobilità dei denti.

A cosa porta la mobilità dentale?

Se non trattata adeguatamente, la mobilità dentale può portare a vari problemi, tra cui dolore, difficoltà nella masticazione, perdita di denti e problemi estetici. Inoltre, a causa dei denti che si muovono ci potrebbe verificare un maggiore accumulo di placca e tartaro, che porta all’aumento del rischio di carie e malattie gengivali.

Come salvare i denti che si muovono

Il trattamento della mobilità dentale dipende dalla causa sottostante e dalla gravità del problema. Nello Studio Dentistico di Pierpaolo Alonzo valutiamo caso per caso, in modo da capire con precisione qual è l’opzione terapeutica più efficace.

  • Pulizia dentale professionale: rimuovere il tartaro e la placca aiuta a combattere l’infiammazione gengivale e a ridurre la mobilità dentale.
  • Terapia parodontale: in caso di parodontite avanzata, potremmo raccomandare un trattamento più invasivo, come il curettage gengivale o l’intervento chirurgico parodontale, per rimuovere il tessuto infetto e favorire la guarigione.
  • Dispositivi di protezione: per chi soffre di bruxismo.

Orario di Apertura

Dal Lunedì al Venerdì
Mattina
9.00 - 13.00
Pomeriggio
14.30 - 19.30

Lo Lo Studio Dentistico di Pierpaolo Alonzo risponde, in breve tempo, a tutte le richieste. Se non trovi il trattamento che cerchi o vuoi prendere un appuntamento, compila il modulo qui sotto.

Modulo di Contatto

Facci sapere cosa pensi. Hai una domanda da farci? Chiedi pure.
Studio dentistico Roma AXA | Pierpaolo Alonzo
× Contattaci su WhatsApp