Alitosi: cause e rimedi

Alitosi: cause e rimedi

L’alitosi, comunemente nota come alito cattivo, è una condizione in cui si avverte un odore eccessivamente sgradevole provenire dalla bocca. Può essere temporanea o cronica e influire negativamente sulla fiducia e sulle interazioni sociali di una persona.

Nel nostro Studio Dentistico aiutiamo i pazienti a capire cosa causa l’alitosi e verifichiamo accuratamente tutte le opzioni di trattamento.

Cause dell'alitosi

Le cause dell’alitosi possono essere suddivise in due categorie principali: cause orali e cause non orali.

Tra le cause orali troviamo:

  • Cattiva igiene orale: la mancata rimozione della placca batterica dai denti, dalle gengive e dalla lingua può portare a un accumulo di batteri che producono composti odorosi e causano alito cattivo.
  • Malattie gengivali: le infezioni gengivali, come la gengivite e la parodontite, possono portare ad alitosi a causa dell’accumulo di batteri.
  • Carie dentarie: le carie non trattate possono ospitare batteri che producono cattivo odore.
  • Protesi dentarie: le protesi mal aderenti o non pulite correttamente possono accumulare residui alimentari e batteri, e quindi alito cattivo.
  • Bocca secca: la saliva aiuta a pulire la bocca e neutralizzare gli odori. Una ridotta produzione di saliva, nota come xerostomia, può portare a questo tipo di problematica.

Tra le cause non orali, invece, possiamo annoverare infezioni del tratto respiratorio (come raffreddore o sinusite, bronchite o polmonite), problemi gastrointestinali e reflusso gastroesofageo, eccessivo consumo di cibi come aglio, cipolla e spezie. Anche il fumo e l’abuso di alcol possono contribuire a un alito cattivo.

Infine, alcune condizioni mediche, come il diabete, l’insufficienza renale e il fegato, possono causare alitosi.

Cura dell’alitosi nello Studio Dentistico di Pierpaolo Alonzo

Rimedi per l'alitosi

Esistono diversi rimedi per l’alitosi che possono aiutare a ridurre o eliminare il cattivo odore dalla bocca. È importante, in ogni caso, ricordare che la cura di questa problematica dipende dalla causa sottostante, quindi, è fondamentale prevedere una visita di controllo per capire da cosa dipende e, conseguentemente, seguire la terapia più adeguata.

Quando si parla di rimedi, il primo in assoluto è mantenere una buona igiene orale a casa: spazzolare i denti almeno due volte al giorno, usare filo interdentale e scovolino per eliminare al meglio i residui di cibo è il primo passo per contrastare l’alitosi. Non dobbiamo mai dimenticare di pulire anche la lingua: qui, infatti, si annidano molti batteri. È possibile, inoltre, contrastare l’alito cattivo anche grazie all’utilizzo di collutori per alitosi, perché aiutano a ridurre l’accumulo di batteri.

Oltre a una corretta igiene orale, è necessario eseguire una pulizia dei denti regolare: in questo modo, oltre a combattere l’alitosi, è possibile prevenire altri problemi del cavo orale.

Se l’alitosi è la conseguenza di parodontiti, carie o protesi mal aderenti, eseguiamo tutti gli esami del caso e provvediamo a curare il fattore scatenante.

Contatti Cura dell’alitosi a Roma AXA - CASAL PALOCCO

Orario di Apertura

Dal Lunedì al Venerdì
Mattina
9.00 - 13.00
Pomeriggio
14.30 - 19.30

Lo Lo Studio Dentistico di Pierpaolo Alonzo risponde, in breve tempo, a tutte le richieste. Se non trovi il trattamento che cerchi o vuoi prendere un appuntamento, compila il modulo qui sotto.

Modulo di Contatto

Facci sapere cosa pensi. Hai una domanda da farci? Chiedi pure.
Studio dentistico Roma AXA | Pierpaolo Alonzo
× Contattaci su WhatsApp